Romanzi e racconti - Vol. I
by Yukio Mishima
(*)(*)(*)(*)(*)(42)
Tra gli scrittori giapponesi che hanno riscosso in Italia il maggior successo negli ultimi cinquant'anni, il nome di Mishima Yukio si segnala non soltanto per il numero relativamente alto di opere tradotte, ma anche per la regolarità con cui i suoi romanzi e racconti sono apparsi nelle librerie italiane. Questo primo volume contiene: La leonessa; Colori proibiti; La morte di Radiguet; L'amore dell'abate di Shiga; Il Padiglione d'oro; Onnagata; La casa di Kyoko; Patriottismo.

All Reviews

4 + 1 in other languages
Daria49Daria49 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Il padiglione d'oro è un piccolo gioiello di letteratura curato nei minimi dettagli come il soggetto di cui parla.
Daria49Daria49 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Uno stile ampolloso, vicende e personaggi abbastanza forti, rendono il libro complesso in cui l'essere della persona si mischia con il dover essere della maschera.
yuusakugodaiyuusakugodai wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Bella raccolta che permette di conoscere un personaggio così controverso come Yukio Mishima apprezzandone anche l'evoluzione del suo stile nel corso degli anni. I vari racconti andrebbero effettivamente commentati separatamente, per semplicità posso dire che i termini con cui mi veniva più spesso descritto da chi aveva già letto le sue opere (tradizionalista, passionale, perverso, decadente) sono più che adatti. Quando leggerò anche D'Annunzio saprò dire se anche il paragone è azzeccato. L'edizione in mio possesso è quella lussuosa della Mondadori (i Meridiani), e 50 euro per uno che non è appassionato di letteratura giapponese sono effettivamente troppi. Ma se mai doveste imbattervi nei suoi racconti separati consiglierei sicuramente "La casa di Kyoko", in cui vengono raccontate le vicende di un gruppo di amici piuttosto eccentrici che finiranno col vivere (o morire) nel modo che la "società" si è sempre aspettata da loro, abbandonando (loro malgrado) le rispettive individualità.
JensJens wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Una stanza chiusa a chiave
Ho letto solamente questo racconto nell'edizione SE. Racconto breve ma con una atmosfera decadente e morbosa (anche il tema aiuta) che mi ha subito catturato. Mi immaginavo un libro molto piu' distante dalla nostra letteratura (tipicamente occidentale intendo) invece ho trovato un racconto moderno e profondo. E' un primo giudizio, parziale. Ma la voglia di approfondire Mishima mi e' venuta.