Second hand. Una storia d'amore
by Michael Zadoorian
(*)(*)(*)(*)( )(456)
Richard scova e rivende cose 'già vissute', che qualcuno non vuole più. Nella sua vita, per il resto, non accade molto. Poi, di colpo, accade tutto. Muore la madre: gli lascia una montagna di oggetti e un pacchetto di foto scattate dal padre che gli fanno cambiare idea sui genitori. E nel suo negozio di Detroit compare una ragazza meravigliosa, vera e propria 'dea del riuso': Theresa. Per lavoro e per missione, lei recupera animali abbandonati. Richard è il romanticismo in persona, ma rischia di imbozzolarsi nel suo mondo di oggetti. Theresa è umorale, eterna indecisa: potrebbe essere amore stellare, ma la timidezza di lui, la tendenza di lei a preferire i gatti agli uomini trasformano il loro incontro in una miscela dirompente di miele e tempesta.

All Quotations

11
RenzoRenzo added a quotation
Ho notato che le persone iniziano a acquisire più roba quando passano i trent’anni. Partono da pezzi base - case, un coniuge, figli - poi non la smettono più di comprare, comprare, comprare: lussuose seconde macchine, tavoli da biliardo, barche, veicoli divertenti ma privi di utilità... cose grosse, ingombranti. Credono di rendere le loro vite più piene, ma le rendono solo più pesanti. Quello che non sanno è che stanno inconsciamente cercando di proteggersi. Quando passi i trenta smetti di credere che vivrai per sempre.
RenzoRenzo added a quotation
Ho notato che le persone iniziano a acquisire più roba quando passano i trent’anni. Partono da pezzi base - case, un coniuge, figli - poi non la smettono più di comprare, comprare, comprare: lussuose seconde macchine, tavoli da biliardo, barche, veicoli divertenti ma privi di utilità... cose grosse, ingombranti. Credono di rendere le loro vite più piene, ma le rendono solo più pesanti. Quello che non sanno è che stanno inconsciamente cercando di proteggersi. Quando passi i trenta smetti di credere che vivrai per sempre.
cry6379cry6379 added a quotation
Ho notato che nel normale scorrere dei giorni, i soli momenti in cui mi rendo veramente conto di essere vivo sono quelli in cui succede qualcosa di brutto. Il resto è l’oblio della normalità.
cry6379cry6379 added a quotation
Ho notato che nel normale scorrere dei giorni, i soli momenti in cui mi rendo veramente conto di essere vivo sono quelli in cui succede qualcosa di brutto. Il resto è l’oblio della normalità.
cry6379cry6379 added a quotation
Personalmente, trovo che le cose nuove siano noiose. Non hanno storia, non vibrano. Mi sento più a mio agio con le cianfrusaglie, la roba di seconda mano. La parola stessa è rivelatrice: altre mani hanno toccato quell’oggetto. Pensate a tutte le cose che tocchiamo ogni giorno, ai milioni di piccoli legami che tengono insieme le nostre vite; pensate alle tazze, ai fermacravatta, alle sveglie, agli occhiali da sole, alle catene portachiavi, ai posacenere imbottiti. E se davvero tutte quelle cose assorbissero una minuscola scintilla di voi, come se il grasso sulle vostre dita contenesse l’essenza della vostra anima? Allora pensate a tutte le cose che avete posseduto, a tutto ciò che vi è passato tra le mani. Dove saranno finite, quelle cose? Pensate ai milioni di altre vite che avete sfiorato attraverso le cose che avete posseduto, e che portano la vostra essenza. Incredibile, vero?
cry6379cry6379 added a quotation
Personalmente, trovo che le cose nuove siano noiose. Non hanno storia, non vibrano. Mi sento più a mio agio con le cianfrusaglie, la roba di seconda mano. La parola stessa è rivelatrice: altre mani hanno toccato quell’oggetto. Pensate a tutte le cose che tocchiamo ogni giorno, ai milioni di piccoli legami che tengono insieme le nostre vite; pensate alle tazze, ai fermacravatta, alle sveglie, agli occhiali da sole, alle catene portachiavi, ai posacenere imbottiti. E se davvero tutte quelle cose assorbissero una minuscola scintilla di voi, come se il grasso sulle vostre dita contenesse l’essenza della vostra anima? Allora pensate a tutte le cose che avete posseduto, a tutto ciò che vi è passato tra le mani. Dove saranno finite, quelle cose? Pensate ai milioni di altre vite che avete sfiorato attraverso le cose che avete posseduto, e che portano la vostra essenza. Incredibile, vero?
cry6379cry6379 added a quotation
‘Veniamo solo a dormire, solo a sognare. Non è vero, non è vero che veniamo a vivere, su questa Terra.’
cry6379cry6379 added a quotation
‘Veniamo solo a dormire, solo a sognare. Non è vero, non è vero che veniamo a vivere, su questa Terra.’
cry6379cry6379 added a quotation
…sono convinto che quando possiedi qualcosa che è appartenuto a un’altra persona, stabilisci un contatto segreto con lei, con il suo passato. È un modo per toccare una persona senza incasinarsi con i sentimenti.
cry6379cry6379 added a quotation
…sono convinto che quando possiedi qualcosa che è appartenuto a un’altra persona, stabilisci un contatto segreto con lei, con il suo passato. È un modo per toccare una persona senza incasinarsi con i sentimenti.
Margherita DolcevitaMargherita Dolcevita added a quotation
I junker sanno che ognuno ha il diritto di attribuire alle cose il valore che vuole, che non siamo tenuti ad amare le cose che ci dicono di amare, e che è bello amare ciò che sembra non avere alcun valore.
Margherita DolcevitaMargherita Dolcevita added a quotation
I junker sanno che ognuno ha il diritto di attribuire alle cose il valore che vuole, che non siamo tenuti ad amare le cose che ci dicono di amare, e che è bello amare ciò che sembra non avere alcun valore.
antje_girlantje_girl added a quotation
<<Tutto a posto?>> ... <<Uh-huh>>. Cerco di non dire niente. <<Ne sei sicuro?>> Non intendo dire niente. Non sarebbe d'aiuto. Mi sentirei stupido, e lei userebbe quelle informazioni contro di me. <<Ti va di parlarne?>> <<Be', uscivo con una ragazza e mi ha appena lasciato>>. Non sono famoso per la mia resistenza. Linda è sorpresa, ma a quanto pare non dal fatto che io sia stato lasciato. <<Richard, tu... uscivi con una donna?>> <<Per così dire. Somigliava più a una donazione di sangue>>.
antje_girlantje_girl added a quotation
<<Tutto a posto?>> ... <<Uh-huh>>. Cerco di non dire niente. <<Ne sei sicuro?>> Non intendo dire niente. Non sarebbe d'aiuto. Mi sentirei stupido, e lei userebbe quelle informazioni contro di me. <<Ti va di parlarne?>> <<Be', uscivo con una ragazza e mi ha appena lasciato>>. Non sono famoso per la mia resistenza. Linda è sorpresa, ma a quanto pare non dal fatto che io sia stato lasciato. <<Richard, tu... uscivi con una donna?>> <<Per così dire. Somigliava più a una donazione di sangue>>.
antje_girlantje_girl added a quotation
E' una strana caratteristica delle persone. Da piccoli possediamo una cosa, e da grandi siamo disposti a ricomprarla per cento volte il suo prezzo originale. Crediamo di ricomprare la giovinezza, o l'innocenza, ma in realtà ci stiamo ricomprando l'ignoranza. Vogliamo ricordarci un tempo nel quale sapevamo molte meno cose.
antje_girlantje_girl added a quotation
E' una strana caratteristica delle persone. Da piccoli possediamo una cosa, e da grandi siamo disposti a ricomprarla per cento volte il suo prezzo originale. Crediamo di ricomprare la giovinezza, o l'innocenza, ma in realtà ci stiamo ricomprando l'ignoranza. Vogliamo ricordarci un tempo nel quale sapevamo molte meno cose.
antje_girlantje_girl added a quotation
Il Messico è fantastico, in questo periodo dell'anno. (Sappiamo benissimo che non l'ho mai visto in altri periodi. Sto già diventando snob.)
antje_girlantje_girl added a quotation
Il Messico è fantastico, in questo periodo dell'anno. (Sappiamo benissimo che non l'ho mai visto in altri periodi. Sto già diventando snob.)
LayuraLayura added a quotation
Quello che so, tutto ciò che so, è che questo è uno dei miei momenti, e che le nostre vite sono scandite da momenti come questo, qualche secondo qua e là, istantanee che solo noi vediamo e ricordiamo, nel modo in cui solo noi le possiamo ricordare.
LayuraLayura added a quotation
Quello che so, tutto ciò che so, è che questo è uno dei miei momenti, e che le nostre vite sono scandite da momenti come questo, qualche secondo qua e là, istantanee che solo noi vediamo e ricordiamo, nel modo in cui solo noi le possiamo ricordare.