Sempre io, Jack Reacher
by Lee Child
(*)(*)(*)(*)( )(28)
Non ha bisogno di presentazioni, Jack Reacher. Il cavaliere errante amatissimo dai lettori di tutto il mondo si aggira per gli sterminati Stati Uniti senza un posto preciso in cui andare, accettando passaggi da camionisti di legname, sedendosi su autobus sgangherati, raggiungendo diner nel mezzo del nulla e cittadine desolate fuori dai radar. Fermandosi più a lungo in un posto solo per accettare un nuovo lavoro: trovare un uomo, risolvere un mistero, farla pagare a qualcuno che se lo merita. Perché Reacher sa che dove ci sono persone, ci sono crimini. E dove ci sono crimini, qualcuno verrà punito.

All Reviews

4
NF404NF404 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Seconda serie di racconti su Jack Reacher ambientati nella sua gioventù. Sicuramente sempre piacevoli, pur non all'altezza dei romanzi lunghi
massimo.sardagnamassimo.sardagna wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Con Reacher non di scherza e con Child non si sbaglia. Ottimi racconti del nostro in varie età, ma sempre con il suo inconfondibile modo di fare. Tasselli della sua personalità per chi come ogni buon fan, abbia letto tutti i libri di cui è protagonista.
Pino SinigagliaPino Sinigaglia wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Reacher è Reacher - anche da bambino, anche da ragazzino. Una macchina da combattimento che tiene testa a coetanei, adulti, militari, mafiosi, serial killer e agenti dell'FBI fin dalla tenera età e senza alcuno sforzo apparente. Potrebbe apparire ridicolo, ma in qualche modo non lo è
Francesco GilardoneFrancesco Gilardone wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
racconti sul giovane reacher - sempre leggibili - qualche contraddizione sulla figura del fratello - almeno rispetto ai libri letti - la vita americana nell'esercito