Shanghai Baby
by Weihui Zhou
(*)(*)(*)(*)( )(848)
Nella Cina del liberismo più sfrenato e di un'opprimente dittatura, la storia di Coco, cameriera di un bar di Shanghai, che sogna di diventare scrittrice e ama al tempo stesso Tiantian, un giovane eroinomane e impotente, e Mark, un uomo d'affari tedesco. Un romanzo fortemente erotico che descrive le inquietudini, la rabbia e le ultime speranze di una generazione che vive come se non esistesse un domani.

All Quotations

9 + 2 in other languages
NikNik added a quotation
"In fin dei conti" pensavo, "ho solo venticinque anni. Sono giovanissima, la mia vita è come una carta di credito che consente di fare acquisti senza dover pagare in contanti: il conto arriverà solo a fine mese. E sono più raggiante di tutte queste insegne al neon, più ricca di un Bancomat." [..] Ero triste e stanca, non sapevo più nemmeno io come mai avevo deciso di venire a Pechino. Ero agitata, superficiale, non coerente, come un'anima dannata che si muove perennemente senza mai fermarsi, neanche per un istante. Avvertivo una stanchezza tremenda, la mia completa nullità; persino la creazione letteraria non era in grado di farmi sentire più sicura, più soddisfatta. Non avevo niente e nessuno, l'unica cosa che ero stata capace di fare era volare qua e là, e passare le notti in bianco, non riuscivano a salvarmi né la musica, né l'alcol, né il sesso. E così, giacevo a letto, in piena notte, senza riuscire ad addormentarmi, come un cadavere con gli occhi aperti. Pensavo: "Sono destinata a sposare un cieco con un cuore buono, perché anch'io vedo solo l'oscurità. Questo è il volere di Dio".
NikNik added a quotation
"In fin dei conti" pensavo, "ho solo venticinque anni. Sono giovanissima, la mia vita è come una carta di credito che consente di fare acquisti senza dover pagare in contanti: il conto arriverà solo a fine mese. E sono più raggiante di tutte queste insegne al neon, più ricca di un Bancomat." [..] Ero triste e stanca, non sapevo più nemmeno io come mai avevo deciso di venire a Pechino. Ero agitata, superficiale, non coerente, come un'anima dannata che si muove perennemente senza mai fermarsi, neanche per un istante. Avvertivo una stanchezza tremenda, la mia completa nullità; persino la creazione letteraria non era in grado di farmi sentire più sicura, più soddisfatta. Non avevo niente e nessuno, l'unica cosa che ero stata capace di fare era volare qua e là, e passare le notti in bianco, non riuscivano a salvarmi né la musica, né l'alcol, né il sesso. E così, giacevo a letto, in piena notte, senza riuscire ad addormentarmi, come un cadavere con gli occhi aperti. Pensavo: "Sono destinata a sposare un cieco con un cuore buono, perché anch'io vedo solo l'oscurità. Questo è il volere di Dio".
BloodroseBloodrose added a quotation
<<L'unico vero piacere nel mondo è sapere evadere dal carcere costruito da noi per noi stessi>>
BloodroseBloodrose added a quotation
<<L'unico vero piacere nel mondo è sapere evadere dal carcere costruito da noi per noi stessi>>
Ofelia.. is deadOfelia.. is dead added a quotation
Pensavo che il mio mondo non aveva nulla da invidiare al paradiso. Ero completamente libera, non dovevo badare a nulla: non c'era nessun uomo che osservasse la mia acconciatura e il mio abbigliamento, che criticasse il mio seno ritenendolo poco procace, o il mio sguardo poco accattivante; non ero obbligata ad accettare gli innumerevoli inviti a cena, potevo fare follie senza che la polizia venisse a impedirmelo, non dovevo sottomettermi al controllo di un superiore, nè distinguere la notte dal giorno. E, per concludere, nessuno poteva approfittare dei miei sentimenti.
Ofelia.. is deadOfelia.. is dead added a quotation
Pensavo che il mio mondo non aveva nulla da invidiare al paradiso. Ero completamente libera, non dovevo badare a nulla: non c'era nessun uomo che osservasse la mia acconciatura e il mio abbigliamento, che criticasse il mio seno ritenendolo poco procace, o il mio sguardo poco accattivante; non ero obbligata ad accettare gli innumerevoli inviti a cena, potevo fare follie senza che la polizia venisse a impedirmelo, non dovevo sottomettermi al controllo di un superiore, nè distinguere la notte dal giorno. E, per concludere, nessuno poteva approfittare dei miei sentimenti.
sandra13sandra13 added a quotation
Avere compassione per se stessi è l'azione più vile che si possa fare.
sandra13sandra13 added a quotation
Avere compassione per se stessi è l'azione più vile che si possa fare.
sandra13sandra13 added a quotation
Nei raggi di sole che filtravano nello studio danzavano minuscoli granuli di polvere, come i mille pensieri che si muovono nella mia mente.
sandra13sandra13 added a quotation
Nei raggi di sole che filtravano nello studio danzavano minuscoli granuli di polvere, come i mille pensieri che si muovono nella mia mente.
sandra13sandra13 added a quotation
Chi dice che "il sesso ha bisogno dell'astinenza" ha ragione: l'astinenza è il migliore afrodisiaco che esista al mondo.
sandra13sandra13 added a quotation
Chi dice che "il sesso ha bisogno dell'astinenza" ha ragione: l'astinenza è il migliore afrodisiaco che esista al mondo.
sandra13sandra13 added a quotation
Silenziosamente avevo piantato i semi dei sogni tra le parole e le righe, e occorreva soltanto un raggio di sole per farli germogliare. Lo scrittore lavora come l'alchimista di un tempo, deve sapere rendere puro ciò che è impuro, mutare la realtà negativa e vuota in un'arte significativa, ricca di contenuto.
sandra13sandra13 added a quotation
Silenziosamente avevo piantato i semi dei sogni tra le parole e le righe, e occorreva soltanto un raggio di sole per farli germogliare. Lo scrittore lavora come l'alchimista di un tempo, deve sapere rendere puro ciò che è impuro, mutare la realtà negativa e vuota in un'arte significativa, ricca di contenuto.
sandra13sandra13 added a quotation
Mi innamorai della me stessa protagonista del mio romanzo, perché là ero più intelligente e più capace di capire gli innumerevoli risvolti di questo mondo, il ricco contenuto nascosto nell'amore e nell'odio.
sandra13sandra13 added a quotation
Mi innamorai della me stessa protagonista del mio romanzo, perché là ero più intelligente e più capace di capire gli innumerevoli risvolti di questo mondo, il ricco contenuto nascosto nell'amore e nell'odio.
sandra13sandra13 added a quotation
"Cadiamo spesso nell'oblio: per quanto mi riguarda, dimentico più velocemente ciò che mi ha fatto soffrire." "Proprio per questo motivo diventerai una scrittrice famosa. Lo scrittore seppellisce il passato con le parole."
sandra13sandra13 added a quotation
"Cadiamo spesso nell'oblio: per quanto mi riguarda, dimentico più velocemente ciò che mi ha fatto soffrire." "Proprio per questo motivo diventerai una scrittrice famosa. Lo scrittore seppellisce il passato con le parole."