Sodoma
by Umberto Grassi
(*)(*)(*)(*)(*)(4)
Il volume racconta la storia dell’omosessualità nell’Occidente cristiano dalla tarda antichità al Settecento. Utilizzando quale punto di osservazione le fonti criminali, vi si ricostruisce una storia sociale e culturale delle trasgressioni sessuali e di genere, incentrandosi, al di là del mondo delle élites, sulla vita e l’esperienza quotidiana di donne e uomini comuni. Questa narrazione si intreccia con gli sviluppi del controllo istituzionale e i suoi rapporti di conflitto e mediazione con una base sociale non sempre docile ad accoglierne i dettami. Alla luce del percorso di ricerca dell’autore e dell’apporto di nuove correnti storiografiche, come la storia delle emozioni, il libro focalizza alcuni snodi critici del dibattito storiografico, sui quali propone di gettare una nuova luce. Ne risulta ridimensionato il ruolo giocato dai rapporti pederastici nelle manifestazioni dell’omosessualità premoderna; omosessualità maschile e femminile sono presentate in una narrazione intrecciata; il tema del desiderio è letto nelle sue complesse relazioni con l’infrazione delle norme di genere; infine, la dimensione globale e i rapporti con le culture extraeuropee giocano un ruolo centrale nella ricostruzione storica. Tutto questo in una prosa piana e leggibile, che mira a rendere l’opera fruibile anche per un lettore non specialistico.

Egesippo's Review

EgesippoEgesippo wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Una storia dell'accettazione (o meglio, non-accettazione) dell'omosessualità nella società europea dal medioevo alla rivoluzione francese.
Saggio storico, documentato e rigoroso, certamente non di facile lettura per chi non è storico "di professione". Ricca bibliografia e documentazione archivistica. Il tema della storia dell'omosessualità sta lentamente prendendo piede nella storiografia contemporanea italiana, in modo scientificamente ineccepibile, lontano da qualsiasi tono "folcloristico", e credo che questo sia il modo migliore per far comprendere in maniera corretta un tema oggi particolarmente scottante e di cui spesso si sente parlare solo per "sentito dire" e conseguentemente in modo del tutto inadeguato e politicamente connotato.
EgesippoEgesippo wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Una storia dell'accettazione (o meglio, non-accettazione) dell'omosessualità nella società europea dal medioevo alla rivoluzione francese.
Saggio storico, documentato e rigoroso, certamente non di facile lettura per chi non è storico "di professione". Ricca bibliografia e documentazione archivistica. Il tema della storia dell'omosessualità sta lentamente prendendo piede nella storiografia contemporanea italiana, in modo scientificamente ineccepibile, lontano da qualsiasi tono "folcloristico", e credo che questo sia il modo migliore per far comprendere in maniera corretta un tema oggi particolarmente scottante e di cui spesso si sente parlare solo per "sentito dire" e conseguentemente in modo del tutto inadeguato e politicamente connotato.