The Thursday Murder Club
by Richard Osman
(*)(*)(*)(*)( )(112)
In a peaceful retirement village, four unlikely friends meet weekly in the Jigsaw Room to discuss unsolved crimes; together they call themselves The Thursday Murder Club. When a local developer is found dead with a mysterious photograph left next to the body, the Thursday Murder Club suddenly find themselves in the middle of their first live case. As the bodies begin to pile up, can our unorthodox but brilliant gang catch the killer, before it's too late?

Lucy van Pelt's Review

Lucy van PeltLucy van Pelt wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Nella grande tradizione tutta inglese degli investigatori dilettanti (in particolare da Miss Marple a Agatha Raisin), la cui ricetta infallibile prevede umorismo, arsenico, vecchi merletti, torte fatte in casa ed ettolitri di tè, Richard Osman si inserisce alla perfezione introducendo una doppia variante: l'investigatore è in realtà un gruppo di amici, e il tipico villaggio di campagna (qui siamo, se non ricordo male, nel Kent) è una residenza di lusso per anziani.
La cosa più divertente e interessante è che gli anziani in questione non ricadono mai negli stereotipi della "cara vecchietta" o "caro vecchietto". Sono tutte persone di notevole livello, per una ragione o per l'altra, attive, intelligenti, piene di risorse.
Se vi sono venuti in mente gli amici del BarLume non sbagliate, e probabilmente Malvaldi ha una marcia in più.
Tuttavia il "circolo del giovedì" è stata una piacevole scoperta. Non sarà il libro dell'anno, ma probabilmente tornerò a trovarli, questi nuovi amici.
Lucy van PeltLucy van Pelt wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Nella grande tradizione tutta inglese degli investigatori dilettanti (in particolare da Miss Marple a Agatha Raisin), la cui ricetta infallibile prevede umorismo, arsenico, vecchi merletti, torte fatte in casa ed ettolitri di tè, Richard Osman si inserisce alla perfezione introducendo una doppia variante: l'investigatore è in realtà un gruppo di amici, e il tipico villaggio di campagna (qui siamo, se non ricordo male, nel Kent) è una residenza di lusso per anziani.
La cosa più divertente e interessante è che gli anziani in questione non ricadono mai negli stereotipi della "cara vecchietta" o "caro vecchietto". Sono tutte persone di notevole livello, per una ragione o per l'altra, attive, intelligenti, piene di risorse.
Se vi sono venuti in mente gli amici del BarLume non sbagliate, e probabilmente Malvaldi ha una marcia in più.
Tuttavia il "circolo del giovedì" è stata una piacevole scoperta. Non sarà il libro dell'anno, ma probabilmente tornerò a trovarli, questi nuovi amici.