Toys by Agatha Christie, Aleksandr Nikolaevič Afanas'ev, Antonia Susan Byatt, Camille Lemonnier, Charles Baudelaire, Edith Nesbit, Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, Frances Hodgson Burnett, Francis Marion Crawford, Hans Christian Andersen, Katherine Mansfield, Luigi Pirandello, Margery Williams, Mary De Morgan, Nathaniel Hawthorne, Saki, Vernon Lee
Toys by Agatha Christie, Aleksandr Nikolaevič Afanas'ev, Antonia Susan Byatt, Camille Lemonnier, Charles Baudelaire, Edith Nesbit, Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, Frances Hodgson Burnett, Francis Marion Crawford, Hans Christian Andersen, Katherine Mansfield, Luigi Pirandello, Margery Williams, Mary De Morgan, Nathaniel Hawthorne, Saki, Vernon Lee

Toys

Storie di bambole, soldatini & Co.
by Agatha Christie, Aleksandr Nikolaevič Afanas'ev, Antonia Susan Byatt, Camille Lemonnier, Charles Baudelaire, Edith Nesbit, Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, Frances Hodgson Burnett, Francis Marion Crawford, Hans Christian Andersen, Katherine Mansfield, Luigi Pirandello, Margery Williams, Mary De Morgan, Nathaniel Hawthorne, Saki, Vernon Lee

Curated by Christian Delorenzo
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews2Quotations0Notes
Description
Un caleidoscopio di storie per raccontare la bellezza di quando il mondo è tutto racchiuso nella scatola dei giochi.

E se i giocattoli avessero un'esistenza segreta? Se si potessero animare, magari in una notte magica come quella di Natale? Che cosa farebbero, se non diventare i protagonisti di racconti da leggere davanti al focolare o prima di dormire? Ed ecco pupazzi che vogliono perdere le cuciture per prendere vita. Soldatini che bruciano letteralmente di passione per ballerine di carta, o che si fanno la guerra tra sogno e realtà. Bambole che hanno qualcosa di magico o di misterioso, in case a misura d'infanzia e d'incanto. Ma soprattutto bambini e bambine, che sono ancora capaci di baloccarsi con la realtà. Da Agatha Christie ad A. S. Byatt, da Hans Christian Andersen a Frances Hodgson Burnett, da Charles Baudelaire a Luigi Pirandello, un'antologia per grandi e piccini, dove i protagonisti sono loro: i giocattoli. In tutte le forme e i colori, anche della letteratura: dal rosa al giallo, passando per un pizzico di noir. Perché il dono più bello è quello di una storia.
Loading...