(*)(*)(*)(*)(*)(200)
Gli esploratori vogliono essere i primi a raggiungere il Polo Sud. Hanno la nave carica di tutto quello che occorre per un'impresa temeraria in un clima impossibile: pellicce, racchette, cani, slitte, pony, provviste, macchine fotografiche, cineprese, quaderni su cui annotare ogni particolare, e persino un pallone per giocare a calcio sul ghiaccio. Solo in cinque raggiungeranno la meta, ma scopriranno che qualcuno li ha preceduti di 33 giorni, e la sfortuna non finirà qui. Il nuovo romanzo di Filippo Tuena è l'appassionata ricostruzione del viaggio eroico e tragico compiuto tra il 1911 e il 1912 dagli inglesi guidati da Robert Scott. Nelle disumane distese di ghiaccio dell'Antartide, un romanzo profondamente umano.

mafalda0250's Review

mafalda0250
mafalda0250 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Affascinante, in certi punti quasi onirico racconto della spedizione Scott che nel 1911 affrontò sacrifici immensi e la perdita di cinque uomini per raggiungere il Polo sud, solo per scoprire che erano stati di poco preceduti dai norvegesi di Amundsen.
Rigorosamente basato sui diari dei componenti la spedizione e sui vari documenti ha la capacità di trascinare in quell’avventura terribile, chiedendo e portando il lettore a chiedersi che cosa ci sia in quelle sfide contro una natura non adatta alla sopravvivenza.
O meglio, chi ci sia…