We Should All Be Feminists
by Chimamanda Ngozi Adichie
(*)(*)(*)(*)(*)(704)
A personal and powerful essay from Chimamanda Ngozi Adichie, the bestselling author of ‘Americanah’ and ‘Half of a Yellow Sun’, based on her 2013 TEDx Talk of the same name. What does “feminism” mean today? That is the question at the heart of We Should All Be Feminists, a personal, eloquently-argued essay – adapted from her much-viewed Tedx talk of the same name – by Chimamanda Ngozi Adichie, the award-winning author of ‘Americanah’ and ‘Half of a Yellow Sun’. With humour and levity, here Adichie offers readers a unique definition of feminism for the twenty-first century – one rooted in inclusion and awareness. She shines a light not only on blatant discrimination, but also the more insidious, institutional behaviours that marginalise women around the world, in order to help readers of all walks of life better understand the often masked realities of sexual politics. Throughout, she draws extensively on her own experiences – in the U.S., in her native Nigeria – offering an artfully nuanced explanation of why the gender divide is harmful for women and men, alike. Argued in the same observant, witty and clever prose that has made Adichie a best-selling novelist, here is one remarkable author’s exploration of what it means to be a woman today – and an of-the-moment rallying cry for why we should all be feminists.

All Reviews

4 + 65 in other languages
LauraTLauraT wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
What else? I've always been a feminist. As mostly all people around me, femail or male. Thanks God things are changing, but there's still a long way to go
SUN50SUN50 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
A short read with a powerful impact (con TRADUZIONE)
We Should All Be Feminists by Chimamanda Ngozi Adichie is a book that everyone should read. This very short essay is the deepening of the talk that the author gave at TEDx in 2012, a conference that was extraordinarily successful, and that led – or began to lead – to a sort of re-appropriation of the term feminism: “there should be more people claiming that word. The best feminist advocate I know is my brother Kene, who is also a good, handsome and very virile boy. My definition of a “feminist” is this: a man or a woman who says yes, there is a problem with gender as it is conceived today and we have to solve it, we have to do better. All of us, women and men, must do better.” This is a short read but has an incredibly powerful impact. Even today there are many abuses and abuses that, more or less veiled, affecting women in the world, even in what we think is our perfect Western society the difficulties and disadvantages of women are far greater than those of men. Through the strength and determination that Adichie demonstrates in this speech we are able to awaken from this torpor, open our eyes and take action on those, still too many, gender inequalities. Super recommended. TRADUZIONE We Should All Be Feminists di Chimamanda Ngozi Adichie è un libro che tutti dovrebbero leggere. Questo brevissimo saggio è l'approfondimento della conferenza che nel 2012 l’autrice ha tenuto alla TEDx, una conferenza che ha avuto uno straordinario successo, e che ha portato - o ha cominciato a portare - ad una sorta di riappropriazione del termine femminismo: dovrebbe esserci più gente a rivendicare questa parola. Il miglior sostenitore del femminismo che conosco è mio fratello Kene, che è anche un ragazzo buono, bello e molto virile. La mia definizione di "femminista" è questa: un uomo o una donna che dice sì, esiste un problema con il genere così com'è concepito oggi e dobbiamo risolverlo, dobbiamo fare meglio. Tutti noi, donne e uomini, dobbiamo fare meglio . Questa è una lettura breve ma ha un impatto incredibilmente forte. Ancora oggi sono tanti gli abusi e i soprusi che, più o meno velatamente, colpiscono le donne nel mondo,perfino in quella che pensiamo essere la nostra perfetta società occidentale le difficoltà e gli svantaggi delle donne sono nettamente superiori rispetto a quegli degli uomini. Attraverso la forza e la grinta che la Adichie dimostra in questo discorso siamo in grado di risvegliarci da questo torpore, aprire gli occhi e intervenire su quelle, ancora troppe, disuguaglianze di genere. Super consigliato.
TabathuaTabathua wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Rimando al commento di "paola" del 9 dicembre 2015, che dice tutto quello che vorrei dire io. Altri insistono sull'operazione commerciale, ed è vero che 9€ per un libricino così smilzo è tantissimo. Io me li sono evitati prendendolo in prestito in biblioteca. Chi capisce l'inglese forse può risparmiarseli sentendo l'intervento originale ai TEDx su internet. youtube.com/watch?v=hg3umXU_qWc Per chi non l'ha letto: è una (breve) riflessione su che cosa vuol dire essere di sesso femminile, che parte da spunti di vita vissuta. Alcune cose si applicano in Nigeria e magari non in Italia, altre vanno benissimo per ogni parte del mondo. In ogni caso, l'ho trovato assolutamente apprezzabile, vorrei che ce ne fossero di più, di scrittrici così, di donne così.
stefania demetzstefania demetz wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
In questo libretto penso ognuno di noi ci si può trovare. Leggerlo può essere d'aiuto per capirci meglio. Per abbassare l'aggressivitá. Per pensare che navighiamo tutti sulla stessa nave, con la nostra zavorra di modelli, ma che se vogliamo, noi - e solo noi - possiamo tentare di esserne liberi.