Ely101
395

Reviews

0

Quotations

0

Notes

Ely101

Adoro leggere, amo gli animali ed i cosmetici .

Aug 3, 1980

Italy

Anobian since Oct 28, 2009

1Following24Followers
No Books

Now Reading

Ely101's Activity

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Negli scorsi libri autoconclusivi abbiamo conosciuto due dei " Tre Moschettieri della Finanza, Edoardo che ha avuto il suo bel daffare con Elena, e Leonardo che contro ogni logica ha trovato la sua metà in Viola.   In questo libro conosceremo Ludovico, il più saggio dei tre e che con i sentimenti ci va con i piedi di piombo visto che ha già dato, con un matrimonio fallito alle spalle ed una moglie mai dimenticata del tutto. Abbiamo lasciato Ginevra che ha dichiarato che avrebbe non solo annullato l'assegno di mantenimento che le spettava con il divorzio, ma vuole anche restituire quello che negli anni le è stato versato. Ma sarà vero?   Si, perché Ginevra tutto è tranne che un approfittatrice. E con i soldi del mantenimento si è rimboccata le maniche e studiato per diventare interior designer, ed ora che ha un suo lavoro vuole mettere in pari i conti con l'ex marito, anche se la cosa è assai difficile visto che lui le fugge in ogni modo possibile.   Ludovico non ha mai dimenticato la ex moglie, ed ancora non ha metabolizzato completamente il divorzio anche se sono passati anni. E per Ginevra è lo stesso, è andata avanti con la sua vita ma continua a pensare a Ludovico. Ed allora perché si sono lasciati? Per mancanza di comunicazione, di troppe cose date per scontate e tanti silenzi che sono sempre parsi mancanza di interesse da parte dell'altro.   Certo non sanno che l'arrivo di una certa pandemia mondiale sconvolgerà le loro vite. Ludovico si trova da solo a casa con il cane della madre, che chiaramente lo detesta, ma almeno non è completamente solo. E lasciato nel mezzo alla ristrutturazione della sua casa, presa in mano proprio dalla ex moglie con la complicità della madre di lui e di una certa signora Fumagalli, le serate sono sempre uguali e noiose, e parlare delle prossime tappe di lavoro con la ex moglie è abbastanza normale. Oppure no.   I due iniziano finalmente a parlare, ma parlare per davvero, anche se attraverso uno schermo. Condividono momenti, riflessioni, sentimenti ed anche situazioni quotidiane come non avevano mai fatto quando erano sposati.   Quando finalmente possono uscire di nuovo di casa hanno solo un desiderio, rivedersi. Che non sia una buona idea tutti sono d'accordo. Ma hanno troppe cose in sospeso per lasciare perdere proprio ora. Ed in pochi incontri accadono due miracoli che non sono successi in tutto il matrimonio, la vita dei due ha una svolta che nessuno aveva programmato, ma che gli aiuta a riavvicinarsi. E Ludovico finalmente capisce che il cane che gli ha tenuto compagnia per tutto l'isolamento gli è entrato talmente tanto nel cuore che non lo può più lasciare alla madre, la vera proprietaria.   Ho trovato questo libro molto carino, con qualche momento di ritorno anche dei personaggi che già conoscevamo. Carino e divertente, sempre con un bel tono tagliente nelle battute anche se non al livello delle altre due coppie. Trovo che sia un ottimo finale per questa trilogia, dove le situazioni sono coerenti con i caratteri dei due personaggi. Mentre continuo a dire che adoro il personaggio della signora Fumagalli.   Ambientazioni e fatti spazio temporali sono ben definiti e dettagliati. La situazione pandemica è solo accennata dentro la storia, ma sappiamo tutti come si è vissuto in quel periodo.   L'autrice non sbaglia un colpo, e non posso fare altro che darvi appuntamento alla prossima recensione librosa, visto che, necessitando di un po' di leggerezza e di svago, ho fatto incetta di tutti i libri che mi mancavano della nostra Anna Premoli.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )
Tutto a posto tranne l'amore
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(47)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )
Tutto a posto tranne l'amore
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(47)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 added to library
Tutto a posto tranne l'amore
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(47)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Mattutteame
Edoardo insieme ai due soci è a capo di un'azienda giovane ma quotata nel mondo della finanza.   La loro prossima sfida è l'acquisizione di un'azienda a gestione famigliare famosa ma ora in decadenza a causa del nuovo direttore che tra bella vita e vizi sta sperperando tutto. Purtroppo non è una cosa semplice perché le azioni sono suddivise un po' tra i membri della famiglia, e non è semplice convincere tutti i vendere. Le zie, che hanno in cumolo una buona dose di azioni, venderanno solo ad una condizione, che Elena, nipote e sorella del direttore attuale, sia d'accordo alla vendita e che torni in azienda.   Per Edoardo sembra tutto molto semplice, la ragazza è stata fatta fuori da tempo per preferire il fratello e quindi sarà ben felice di vendere ed andare avanti con la sua vita... o forse no.   Per convincerla deve recarsi nel suo centro detox ai meandri della civiltà, tra polvere che sporca i suoi abiti firmati e strade ghiaiate che minano la sua auto di lusso, ma questo ed altro per la buona riuscita della missione. Edoardo è uno squalo e le sfide sono il suo pane quotidiano.   Peccato che Elena non è affatto la persona che si aspettava, ben sveglia e con la testa sulle spalle, pratica e precisa, ma con una lingua tagliente ed una parlantina schietta che metterebbe in difficoltà chiunque, chiunque ma non Edoardo, che con le parole si trova a suo agio.   Se per convincerla deve passare del tempo nel centro allora lo farà. Peccato che le regole sono ferree, niente telefono ( e lui non vive senza ) niente fumo ( quando va bene Edo fuma due pacchetti al giorno ) e cibo sano ( cosa ? )   Elena non molla, e nemmeno Edoardo, e tra scambi di battute al vetriolo e continui punzecchiarsi i due si trovano in grande sintonia, al punto che Elena decide di fidarsi, a patto che la vendita sia controllata dalla sua avvocatessa , Viola Brunello.   Il che è tutto un dire perché Viola non è un classico avvocato, è un mastino con lo scopo della vita di trovare il minimo cavillo in ogni contratto, e letteralmente manda fuori di testa gli acquirenti ed i soci di Edoardo.   Il contratto è fatto, tutto è pronto per la firma. Ma non è l'unica cosa ad essere pronta. Edoardo e Elena infatti sono cotti a puntino l'uno dell'altra, al punto di passare più tempo possibile insieme, all'insaputa di Viola che di certo non approverebbe.   Una volta estromesso l'avvocato dalla trattativa, la società di Edoardo mette alcune clausole abbastanza compromettenti nel contratto. Lui cerca in ogni modo di mettere in guardia Elena ma invano, con l'unico risultato che Elena, che si sente presa in giro proprio dalla persona di cui si fidava, chiude definitivamente con lui.   Edoardo non è abituato a perdere, non tanto nel lavoro, ma inizia a provare sentimenti che non sapeva di potere essere in grado di provare, e non sa come gestirli. Arriva in suo aiuto un personaggio delizioso, la signora Fumagalli, che con i suoi modi schietti e diretti apre gli occhi ad Edoardo. Caro ragazzo, sei cotto a puntino. E visto che la ca...volata l'hai fatta tu ora vedi di strisciare letteralmente nella polvere fino a lei e cerca di ottenere il suo perdono. E conoscendo Elena, non sarà cosa per nulla semplice.   Questa è solo una piccola parte di tutto il racconto che mi è piaciuto davvero tanto per i personaggi strambi e bizzarri, le battute al vetriolo i caratteri tremendi . Sinceramente ho trovato molto simpatico il personaggio secondario dell'avvocato, che ho adorato. Nei ringraziamenti l'autrice parla di un possibile approfondimento su Viola Brunello, e me lo auguro davvero tanto.   Un libro simpatico e divertente, leggero e frizzante, che mi è piaciuto davvero tanto. Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Questo amore sarà un disastro
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(4)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )
Questo amore sarà un disastro
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(4)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )
Questo amore sarà un disastro
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(4)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 added to library
Questo amore sarà un disastro
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(4)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Viola sa di non essere bella, e di certo non fa nulla per nasconderlo. Vestiti informi, tagli maschili ed il trucco non sa cosa sia. Ma è brava nel suo lavoro, anzi bravissima, una dei migliori avvocati che non molla fino alla fine. Leonardo invece è bello e sa di esserlo, sa di piacere alle donne e non lo nasconde. I due non potrebbero essere più diversi, ed infatti insieme riescono solo a scambiarsi battute al vetriolo con lo scopo di irritarsi. Cosa hanno in comune ? Elena. La migliore amica di Viola, che è anche la fidanzata di Edoardo, il migliore amico di Leonardo.   Caso vuole, ma nemmeno troppo caso, che l'azienda degli uomini voglia fare una importante acquisizione, e serve un avvocato in gamba. E l'avvocato migliore sulla piazza è senza dubbio Viola. Oltretutto se passano del tempo insieme al massimo si fanno fuori a vicenda, non ci sono certo rischi di altro tipo, e quindi sulla carta è la scelta migliore.   Viola in presenza di Leonardo si sente sempre in imbarazzo, sa che ogni momento di interesse che gli dedica è solo per "pietà" verso questa donna per niente graziosa, e che al massimo va bene solo per lavorare bene.   I due partono per studiare un'azienda vinicola, e complice tanto vino Viola stila una lista di cose che sogna di fare, ma che sono completamente fuori dalla sua confort zone, e che non avrebbe mai il coraggio di fare. Il problema è che Lorenzo scopre questa lista, ma invece di prenderla in giro cerca in tutti i modi di aiutarla a portare a termine i vari punti.   Perché è vero che Viola non è affatto attraente come tutte le donne che ha avuto fino ad ora, ma è divertente, tagliente, una continua sorpresa e mai noiosa. E poi mette tutta la sua attenzione e passione in tutto quello che fa. Se solo non si chiudesse ogni volta che sembra aprirsi un pochino. Ma lui non sa che Viola si sente sempre inadeguata quando è in sua compagnia, sa di non competere con nessuna delle altre ragazze che Leonardo ha mai avuto ed allora tanto meglio mettersi subito il cuore in pace, perché di scottature ne ha avuta già una e le è bastata.   I due sembrano sempre rincorrersi, attrarsi e mai comprendersi pienamente, perché non riescono a comunicare se non con battute taglienti tra il comico ed il vetriolo puro. Per fortuna che ci sono gli amici, improbabili ma pur sempre amici, come la segretaria di Viola o la signora Fumagalli, che produce i cocktail più alcolici mai provati prima, ma sempre deliziosi ed accompagnati da perle di saggezza che la rendono una vera fonte di informazioni.   Dovrebbero imparare a comunicare e parlare di come si sentono, perché stanno bene solo quando sono insieme, eppure sembra che pensino tutti e due di non essere abbastanza per l'altro. Ma intanto Viola vuole continuare con la sua lista, perché quando inizia qualcosa lo porta a termine. E Lorenzo la vuole aiutare in tutti i modi a lui possibili.   Mi è piaciuto questo libro che si legge benissimo, leggero, frizzante, con battute taglienti, ma con il personaggio di Viola che mostra molto bene la fatica e la frustrazione di una donna che sa di non essere bella e di non essere all'altezza delle altre, e di Lorenzo che invece sa di essere considerato solo bello ma senza cervello, quando invece lavora sodo ed è bravo in quello che fa.   Un libro davvero carino, leggero simpatico e che fa passare alcune ore in assoluto divertimento .   Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Molto amore per nulla
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(83)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 added to library
Molto amore per nulla
by Anna Premoli
(*)(*)(*)(*)( )(83)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
A Cala Marina siamo a Luglio, nel 1967, in piena estate e tutti i turisti si accalcano sulle spiagge. Alla stazione arriva un uomo distinto e di bella presenza, che subito incuriosisce gli abitanti della cittadina, e non solo. Anche il maresciallo Norberto non lo perde d'occhio, ma per ben altri motivi. Quell'uomo è sospetto, ha sicuramente qualcosa in mente, e poi ha osato intrattenersi un po' troppo con la barista Ludovica. E sappiamo tutti che il maresciallo ha una cotta per la donna.   Il distinto uomo con valigia al seguito si chiama Teo Zeno, e fa il fotografo. E' giunto nella località di mare per promuovere la sua nuova idea, cartoline personalizzate dove oltre alle classiche vedute panoramiche e la scritta " saluti da " in uno dei riquadri può essere raffigurata una delle attività commerciali della zona. Una bella pubblicità per chi vuole aderire.   I bottegai inizialmente sono titubanti ad affidare i loro soldi ad uno sconosciuto, ma effettivamente è una bella pubblicità ed in questi anni le cartoline le acquistano tutti per ricordo o per spedirle agli amici.   Teo soggiorna alla locanda di Maria Sole, donna da sempre sola a causa del suo aspetto non proprio attraente. E' una bravissima persona ed una gran lavoratrice, ma in paese tutti sanno che è destinata a rimanere zitella. Eppure Maria Sole sogna ancora il grande amore,e le attenzioni di Teo fin da subito le danno alla testa.   Teo è bravo con i modi e con le parole, e forse per interesse o forse gli piace davvero la cara Maria Sole, ma i due diventano inseparabili e molto intimi. La giovane donna ovviamente si prende da subito una bella sbandata, tanto da offrirgli il soggiorno, ed in un attimo di follia si accolla anche le rate della nuova auto che Teo acquista.   Quando il bel fotografo sparisce tutti capiscono di essere stati truffati, mentre il maresciallo gongola, lui aveva capito da subito che c'era qualcosa che non andava in questo personaggio.   Peccato che il suo momento di gloria dura poco, Teo non solo ritorna, ma porta pure con se tutte le cartoline che erano state ordinate, onorando il suo impegno contrattuale.   Sembra tutto a posto allora, almeno fino a quando non viene ritrovato ucciso sulla spiaggia. Indagando si scopre ben presto che Teo Zeno non è affatto chi diceva di essere, e che la sua attività principale non è affatto la fotografia, ma la truffa ed il ricatto.   Bastano poche indagini per capire che, in pratica, tutti quelli con cui è stato in contatto avrebbero almeno un movente per volerlo morto. Ma alla fine, chi è il vero colpevole? Norberto cerca di indagare e ci mette tanto impegno, ma alla fine il mistero lo risolve il mare, che la fa da padrone a Cala Marina.   Mi piace davvero tanto questa serie dedicata alla cittadina di mare, ritroviamo i soliti personaggi che già conosciamo, con i loro problemi e con tanti segreti.   Personaggi ed ambientazioni sono bene dettagliati e descritti in modo perfetto. La storia si legge benissimo e tiene incollati alle pagine per sapere come andrà a finire.   Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 added to library

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Nell è arrivata ai quarant... bip anni con un fidanzamento fallito, un'attività fallita e dalla California è appena tornata a casa dei suoi a Londra.   Deve ricominciare dall'inizio, ma non è facile quando tutte le amiche sono felicemente sposate e con prole, e le uscite devono coincidere con orari di attività, scuola e baby sitter. Insomma mai.   Per non rimanere a casa con i genitori, dove la madre ancora non sa tutto quello che è successo in California, Nell si trova a condividere un appartamento con un coinquilino, Edward, con la fissa dell'impronta ecologica, che fa iniziare da subito un'estenuante ma tragicomica lotta al termostato ed al consumo energetico. Per fortuna che Edward abita li sono in settimana, visto che nei week end torna dalla sua famiglia. La convivenza con Edward porta anche Arthur, il suo cane, che resta con Nell durante il periodo che lui non c'è. Certo inizialmente non è semplice gestire un cane con problemi intestinali, ma ben presto Nell si abitua alla consuetudine di portarlo a spasso.   Cerca anche di riprendere i vecchi contatti lavorativi che la portano ad un nuovo lavoro, scrivere necrologi. Certo non è il massimo dell'aspirazione per nessuno, ma almeno ha un lavoro, e lo può svolgere da casa, avvolta nella sua coperta termica visto le temperature polari che ci sono in casa.   E per fortuna che ha questo lavoro, perché il suo primo necrologio tratta di un importante sceneggiatore e per scriverlo deve parlare con la vedova. Incontra così Cricket, tutt'altro che la persona che si sarebbe immaginata. Cricket è una frizzante ottant'enne si appena rimasta vedova, a cui manca terribilmente il marito, ma con un intelligenza e una lingua tagliente che la fanno subito andare d'accordo con Nell, lei così pacata mentre l'amica frizzante ed esuberante.   Tutto bene no? Ha una nuova amica, anche se un po' particolare e sopra le righe, un lavoro non proprio soddisfacente ma che le fa pagare l'affitto, e un tetto sopra la testa comprensivo di cane.   Nella vita di Nell manca solo una cosa, un nuovo amore. Certo non è semplice passati i quaranta, quando ormai sono tutti accasati e con prole. Eppure forse riesce a farsi notare dal " padre figo " che ha incontrato per caso , che poi si scopre essere uno " zio figo " .   Le amiche sono sempre più distanti, le sue storie un vero disastro. Nell per sfogarsi decide di aprire un podcast sulle disavventure di una quarant bip enne Anche se forse non lo ascolterà nessuno, per lei è uno sfogo, quando tutto sembra andare per il verso sbagliato.   Ma la vita ha in mente colpi di scena per la nostra amica, che si districa tra vecchie e care amiche che non hanno mai tempo o che non fanno altro che parlare della loro famiglia e prole, cose che Nell non ha. E' vero c'è Cricket, e per fortuna che c'è perche le apre gli occhi su tante cose, e Nell capisce ben presto che sotto il suo carattere allegro e frizzante si nasconde tanta malinconia e tristezza. Un amore in California non ancora dimenticato del tutto, ma che lui ha voltato pagina.   Sarà un evento traumatico a farle capire le persone a cui davvero dedicare il suo cuore, quelle che ci sono sempre quando hai bisogno di loro e che ti aiutano senza chiedere nulla in cambio.   Ed aprirsi a loro le farà anche finalmente capire che non è l'unica quarant Bip enne con tanti problemi.   Ho trovato questo libro delizioso, frizzante divertente ma in cui mi sono ritrovata per tantissimi aspetti. I personaggi sono descritti in modo delizioso e le situazioni descritte variano dal tragicomico all'introspettivo dove ci si ritrova a riflettere, perché sono narrate in un modo che possono accadere o ci sono accadute, e lo rendono facile da seguire e da immedesimarsi.   Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.  
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Bel pasticcio Nell Stevens!
by Alexandra Potter
(*)(*)(*)(*)(*)(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Ely101
Ely101 added to library
Bel pasticcio Nell Stevens!
by Alexandra Potter
(*)(*)(*)(*)(*)(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Lily ha tutto, un lavoro a cui da tutto il suo tempo, una casa che ama ed un fidanzato. Peccato che le cose iniziano ad andare storte una dopo l'altra. Al lavoro promuovo un collega meno meritevole, solo perché maschio, il fidanzato accetta il lavoro a Singapore convinto che Lily lo segua.   Lily ha bisogno di schiarirsi le idee e trova rifugio dalla zia sulla costa, dove ha passato tanto tempo da ragazza.   Sa che non può continuare a lavorare al solito posto, non sotto la direzione dell'odiato rivale. E non vuole nemmeno andare a Singapore con il fidanzato.   Per la prima volta nella sua vita decide di seguire il cuore, ha bisogno di un taglio netto con il passato e ricominciare da capo.   Lascia il lavoro e decide di aprire un piccolo negozio di fiori sulla costa, anche se l'inizio non è affatto promettente.   Lily adora i fiori, passione che ha ereditato dalla zia che aveva un negozio di fiori a sua volta.   Tra San Valentino e la festa della mamma l'inizio è caotico e super impegnativo, ma Lily non si perde d'animo, anche grazie ai nuovi amici del paese. Zena, la pittoresca parrucchiera, e Andy l'illustratore.   Ben presto conoscendosi capiscono tutti e tre di avere tanti problemi nella vita privata, che minano il loro futuro, ma insieme li possono superare.   Certo, se Matt il fidanzato di Lily capisse che la parola " fine " era intesa come la fine della loro relazione sarebbe un bel passo avanti.   Nonostante il tanto lavoro Lily fatica a fare quadrare i conti, di questo passo non riuscirà a tenere in piedi l'impresa per molto, nonostante tutti i suoi sforzi.   E quando viene richiamata dalla sua vecchia azienda perché si è liberato il posto che desiderava e la rivogliono in squadra, forse ecco la salvezza di tutto, in questo modo risolverebbe i problemi economici e magari potrebbe tenere aperto il negozio se trova una persona fidata a cui affidarlo.   Ma è questo che Lily vuole ? lasciare le amiche, comprese quelle della casa di riposo, il paese che l'ha accolta anche se in modo brusco inizialmente, ed Andy ? Perché il ragazzo ha un sacco di problemi non risolti, proprio come lei, ma i due si sono intesi fin dal primo momento, e la loro amicizia sta per trasformarsi in qualcosa di altro.   Mi è piaciuto questo libro, frizzante, divertente, caotico, colorato, ma anche tenero ed appassionato come solo i fiori possono essere.   I personaggi sono descritti in modo delizioso e scrupoloso, le ambientazioni sono ben strutturate ed i fiori sono descritti in modo preciso tanto da poterne immaginare il profumo. Un libro davvero carino che tiene compagnia ed allo stesso tempo regala una piacevole lettura.   Come sempre vi auguro una buona lettura, e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)( )
Il piccolo negozio di fiori di Lily Mason
by Lisa Darcy
(*)(*)(*)(*)( )(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Ely101
Ely101 added to library
Il piccolo negozio di fiori di Lily Mason
by Lisa Darcy
(*)(*)(*)(*)( )(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Ely101
Ely101 wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Effie ed i fratelli hanno avuto un'infanzia felice nella stravagante casa insieme al padre e Mimi, la donna che li ha cresciuti come una vera madre.   Ecco perché quando annunciano di volere divorziare per Effie è un vero choc.   Passa un anno, ed il padre, con la nuova fidanzata ben più giovane di lui, decidono di vendere la casa. Per Effie questo è il colmo della disperazione, ora tutti i suoi bei ricordi andranno perduti. Oltretutto lei e la nuova ragazza non vanno per niente d'accordo, al punto che, alla festa di saluto alla casa, Effie non viene nemmeno invitata.   Ma lei non si lascia scoraggiare, deve recuperare le sue amate matrioska russe che sono per lei un ricordo importante, e se non entra dalla porta principale, allora basta intrufolarsi di soppiatto, tanto lei la casa la conosce come le sue tasche, e con tutto il trambusto che ci sarà alla festa nessuno la noterà, giusto?   Ecco, su questo avrei molti dubbi, perché sembra che tutto il mondo si sia messo contro la missione di Effie di riuscire nel suo intento. Tanto più che non vuole farsi aiutare dalla sorella Bean o dal fratello Gus. Anche perché pure loro hanno un bel daffare, tra Bean che ha sbalzi di umore che non sono affatto da lei, lei che è sempre la solida e tranquilla Bean. E poi c'è Gus, che tra la fidanzata che lo sta prosciugando di ogni energia e le figlie di lei sempre al primo posto sembra la brutta copia di quello che era una volta.   Forse potrebbe chiedere aiuto a Joe per la sua missione di recupero matrioska, Joe, il suo ragazzo fin dai tempi della scuola. Peccato che poi la abbia lasciata di punto in bianco senza darle spiegazioni, e lei non lo ha mai dimenticato, al punto che va in tilt ogni volta che lo vede. Eppure Joe è l'unica persona che al momento la può aiutare.   Inizia così la sua incursione in casa alla ricerca delle bambole, tra nascondigli impossibili in armadi, soffitte o sotto al tavolo durante la cena. Eppure della bambole non c'è traccia.   C'è un detto che recita " ad origliare non si sente mai parlare bene di se stessi " e Effie lo scopre ben presto. Tutti a parlare di lei durante la cena, e lei che non vorrebbe fare altro che uscire da sotto al tavolo e prendere a sberle l'odiata Krista, ma a lei penserà dopo.   Quello che non si aspettava è che, partendo con la missione di trovare le bambole, si ritrova invece a dovere risolvere i problemi di tutta la famiglia, ma la famiglia è tutto e lei si butta a capofitto. E forse inizia anche a capire che non è tutto come sembra, e che il divorzio dei suoi non è stato un " fulmine a ciel sereno" come pensava. Ma soprattutto, coinvolgendo Joe, riesce finalmente a parlargli. Ed avere le risposte che per tanto tempo ha aspettato invano. Mi è piaciuto tanto questo libro perché divertentissimo, Effie incappa in avvenimenti assurdi e situazioni tragicomiche, che divertono il lettore ed allo stesso tempo lo intrattengono. Fatti spazio temporali ed ambientazioni sono ben descritte, il racconto è delizioso e si legge molto facilmente. Sophie Kinsella non si smentisce mai.   Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Attenti all'intrusa!
by Sophie Kinsella
(*)(*)(*)(*)( )(70)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Ely101
Ely101 rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Attenti all'intrusa!
by Sophie Kinsella
(*)(*)(*)(*)( )(70)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews