Gabriele L.'s Reviews109

Gabriele L.Gabriele L. wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
Io e i miei gatti
by Bohumil Hrabal
(*)(*)(*)( )( )(8)
Gabriele L.Gabriele L. wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Vite vere e vite finte
Non è un romanzo ma una terna di racconti con il filo conduttore di Internet e il mondo digitale.
Parla di due personaggi reali che sembrano finti e di uno finto che sembra vero.
Non vi si parla nè di Wikileaks nè dei bitcoin ma delle persone che ne sono state all'origine e protagoniste.
Leggere questo libro solo per conoscere le idosincrasie di Assange (persona di una antipatia insostenibile) o i turbamenti identitari di Satoshi Nakamoto (alias Craig Wright) non varrebbe la pena se non fosse per ciò che sta al centro: L'invenzione di Ronnie.
A quel punto la cosa comincia ad inquietarci ed a farci riflettere e il senso di tutto è ben fissato a pagina 110:
"Non proprio un milione di anni fa, Marshall McLuhan poteva immaginare i media come la fonte benevola di una nuova solidarietà: il luogo dove si sarebbe potuta produrre una «integrazione psichica collettiva».
Ma la nostra esperienza del web deve fare i conti con la percezione di ciò che il web sta diventando nelle mani di chi ne abusa. Questa tecnologia è ormai un sistema di sorveglianza, una fabbrica di menzogne, un congegno portatile di marketing, una bacheca aziendale, una piattaforma globale per dogmatici e fanatici, oltre che un pratico strumento per potenziare la propria vita.
Se Facebook, Twitter, Instagram, ecc. avvicinano tra loro le persone, complicano però il nostro concetto di che cos'è una persona, e in un senso affatto diverso dalle vecchie nozioni di realtà e di privacy."
Da qui tutto è chiaro.
La vita segreta
by Andrew O'Hagan
(*)(*)(*)(*)( )(96)